Il Piano Cerdà

La storia di Barcellona passa attraverso le sue numerose trasformazioni. L’inconfondibile planimetria a scacchiera ha precise ragioni storiche e culturali che vi serviranno per comprendere meglio anche l’evoluzione urbanistica. Il formarsi dell’operosa borghesia catalana e le sue forti volontà autonomistiche erano in totale contrasto con una città costretta all’interno della sua cinta muraria e con…

CATALOGNA, non SPAGNA!

Provate a dire ad un barcellonese che è spagnolo! Provate a dirgli che il catalano non è una lingua! Io eviterei solamente di pensarlo: non tanto in città come Barcellona, dove il bilinguismo convive in modo naturale e senza troppe distinzioni. Se capitate dalle parti di Girona, Lérida, Vic o Reus incontrerete giovani che faranno…

Amatller, la sua storia

Il 12 marzo 1898 l’industriale Antoni Amatller acquistò la tenuta al civico 101 (poi ribattezzato 41) di Passeig de Gràcia costituita da una palazzo di quattro piani. L’edificio costruito nel 1875 seguiva le regole guida stabilite nel Piano Cerdà. Antoni Amatller commissionò la ristrutturazione del palazzo a Josep Puig i Cadafalch per convertirlo nella sua…

LA CASA DI BARCELLONA: CASA BATLLÓ

Aperta 365 giorni l’anno, dal lunedì alla domenica dalle 9:00 alle 21:00, con ultimo ingresso alle 20:00 e nei mesi da Aprile ad Ottobre anche con aperture speciali serali (con concerti di artisti catalani in compagnia di un bel flut di Cava) questo monumento cittadino è facilissimo da trovare: stiamo passeggiando lungo il Passeig de…

Rambla de Catalunya e la storia della gastronomia catalana

La bellezza del girare Barcellona in lungo e in largo è anche quella di poter trovare, e quindi anche di potervi suggerire, tipicità uniche al mondo. In una delle vie più centrali di Barcellona ecco la Rambla de Catalunya, che da Plaça Catalunya arriva fino all’Avinguda Diagonal, attraversando interamente l’Eixample. Ricca di esercizi commerciali e di negozi…

Modernista a chi?

Le secolari strade barcellonesi del Barrio Gotico celano storia e di misteri ad ogni angolo. Se invece percorriamo quella enorme scacchiera dell’Eixample scopriremo il lato più recente di una Barcellona che alla fine dell’800 si stava trasformando in modo sensibile. L’Eixample (che in catalano significa “ampliamento”) è il secondo distretto della città per grandezza. Fu…

Una mattinata Modernista

Partiamo da Plaça Catalunya ed imbocchiamo Rambla de Catalunya. Attraversata la Gran Via passeggiamo per un solo isolato e giriamo a sinistra su Carrer de la Disputació: al civico 250 saremo davanti alla nostra prima tappa Casa Garriga Nogués, anno 1902 per opera dell’architetto Enric Sagnier, oggi sede della Fondazione Mapfre ed ai piani superiori convertito in hotel. È un edificio classico:…

Modernista por la tarde!

Con i miei consigli nel post UN PRANZO MODERNISTA! dovreste aver saziato la vostra fame! Mi aspetto i vostri commenti sulle mie recensioni… Ora rimettiamoci in marcia! Faccio una piccola deviazione sul tema portandovi in un posto molto emozionante ma soprattutto inaspettato. Dovete intercettare un taxi ed una volta saliti dire all’autista Bunkers del Carmel! La…

MODERNISMO come alternativa!

Il mio personale itinerario modernista alternativo prevede di “mettere da parte” i famosi edifici che già tutti noi conosciamo e che fanno parte dell’iconografia barcellonese da sempre: Sagrada, Park Güell, Recinte Moderniste, Casa Batlló e La Pedrera. È arrivato il momento di iniziare a conoscere Barcellona in modo meno turistico e con un pizzico di…