Il Piano Cerdà

La storia di Barcellona passa attraverso le sue numerose trasformazioni. L’inconfondibile planimetria a scacchiera ha precise ragioni storiche e culturali che vi serviranno per comprendere meglio anche l’evoluzione urbanistica. Il formarsi dell’operosa borghesia catalana e le sue forti volontà autonomistiche erano in totale contrasto con una città costretta all’interno della sua cinta muraria e con…

Palo Alto, creative market

È uno dei mercati più sorprendenti della città ma anche una occasione singolare che ogni mese trova spazio un po’ fuori dai soliti tour turistici. É Palo Alto Market, il mercato hippie di Barcellona, che dal 2014 nel quartiere industriale di Poblenou da vita ad un week-end dove cibo organico, birra locale, delizie catalane, musica…

Rambla de Catalunya e la storia della gastronomia catalana

La bellezza del girare Barcellona in lungo e in largo è anche quella di poter trovare, e quindi anche di potervi suggerire, tipicità uniche al mondo. In una delle vie più centrali di Barcellona ecco la Rambla de Catalunya, che da Plaça Catalunya arriva fino all’Avinguda Diagonal, attraversa interamente l’Eixample. Ricca di esercizi commerciali e di negozi…

Una mattinata Modernista

Se avete programmato di venire a Barcellona, e siete a casa curiosi di leggere dove vi porterò con la Ruta Modernista, avete anche la possibilità di valutare per quale monumento procedere alla prenotazione del biglietto d’ingresso dei 7 siti a pagamento (su 23 che vedremo). Vi suggerirò l’acquisto tramite i miei link e numerose volte avrete…

Puig, il cattedratico!

Josep Puig i Cadafalch nasce a Matarò, a nord di Barcellona nel 1867, una cittadina industriale “qualunque”. Trasferitosi a Barcellona per studiare architettura il suo ritorno nel pueblo da l’avvio alla sua carriera con incarico pubblico divenendo a soli 24 anni architetto municipale lavorandovi per i successivi 5 anni. Con la nomina di professore all’Escuela de…