Le particolarità del Liceu

La visita al Gran Teatre del Liceu vi permetterà di poter vivere una delle istituzioni culturali tra le più controverse di Barcellona.
Se inizialmente questo Teatro fu bersaglio delle classi anarchiche e popolari durante i suoi 150 anni di storia ha visto rivalutare il suo valore culturale e storico.

Ha ospitato i principali artisti mondiali della scena operistica e qui hanno risuonato anche le note di artisti come Bob Dylan e Tony Hadley (il frontman degli Spandau Ballet) oltre a tantissimi artisti spagnoli che alle nostre orecchie non dicono nulla.

Prima di raccontarvi le particolarità del Gran Teatre del Liceu vi consegno il video promozionale dell’inaugurazione dopo il grande incendio del 1994.
“All’alba vinceroooooo!”… e chi la poteva cantare se non il nostro amato Luciano Pavarotti?

 

Le particolarità del Gran Teatre del Liceu

Più volte vi ho parlato del sentimento indipendentista che da millenni vive in questa città e in tutta la Catalunya.
Un esempio di ciò che può essere tale sentimento lo troverete all’interno del Gran Teatre del Liceu.
O per meglio dire NON TROVERETE.
Infatti questo è l’unico Teatro al mondo a non avere il palco reale!

Avete presente quanto è alto il monumento di Cristoforo Colombo che trovate alla fine della Rambla?
E’ alto 60 m.
Lo scenario del Gran Teatre del Liceu lo può contenere senza alcun problema!
Una cosa veramente spettacolare!

Assistere ad una opera lirica per molti potrebbe essere complicato.
È un tipo di rappresentazione insolita per le nostre orecchie e per capire il testo del cantato spesso viene dato un libretto. 

Ma volete mettere la comodità di avere un pannello in LCD con il testo in modalità “karaoke” che scorre davanti a voi?

Il Gran Teatre del Liceu nel suo “dietro le quinte” è strutturato con una sala prove per l’orchestra, per il coro, per i ballerini,… niente di strano fin qui.
In totale i metri quadrati di questi spazi, sommati ai laboratori scenografici, alle sale regia, superano i 30.000 m2 ovvero il 70% della metratura complessiva dell’edificio.

Quando sarete dentro al Teatro ricordatevi che le 2.292 poltrone rosse coprono solo il 30%

Ultima curiosità è la collocazione dei camerini.
Nessuna nuova notizia in merito al fatto che siano vicino all’ingresso del palco.
Un’opera teatrale può necessitare anche di oltre 300 persone tra attori, cantanti, figuranti… sono soltanto 10 quelli prominenti al palco e vengono assegnati in base all’importanza del personaggio sul carteggio dell’opera rappresentata.

Se avete bisogno di conferire con il direttore d’orchestra potete dirigervi verso il camerino numero 10.
Questo è sempre riservato a lui.

 

 

Visitare il Gran Teatre del Liceu

INDIRIZZO: Rambla 51 – 59

COME ARRIVARE
METRO fermata LICEU – linea viola L2 / linea verde L3 / linea gialla L4
BUS 14, 59, 91
A PIEDI a meno di 10 minuti da Plaza Catalunya

ORARIO e BIGLIETTO
Tramite il link qui sopra potete riservare il vostro biglietto!
Cosa comprende la prenotazione?:

A seconda dell’alternativa prescelta:

  • Visita Prestige: visita guidata + Cercle del Liceu, 50 minuti, in catalano, spagnolo o inglese – dal lunedì al venerdì, alle ore 9,30 / 10,30 / 11,30 e 12,30.
  • Visita guidata: 45 minuti in spagnolo o inglese – dal lunedì a venerdì, ogni ora, dalle 14 alle 18.
    Sabato e domenica, ogni ora, dalle 9,30 alle 18
  • Struttura accessibile per persone con sedie a rotelle.
  • È necessario presentarsi 15 minuti prima dell’inizio della visita.
  • Per ragioni tecniche o artistiche, il Teatro o qualcuno dei suoi spazi abitualmente visitabili, potrebbero essere chiusi al pubblico.
  • Hanno diritto alla riduzione: +65 anni, bambini (7-16 anni), studenti e certificato ufficiale della disabilità. È indispensabile presentare il documento di accreditazione corrispondente.

 

About

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.