Palo Alto, creative market

È uno dei mercati più sorprendenti della città ma anche una occasione singolare che ogni mese trova spazio un po’ fuori dai soliti tour turistici.
É Palo Alto Market, il mercato hippie di Barcellona, che dal 2014 nel quartiere industriale di Poblenou da vita ad un week-end dove cibo organico, birra locale, delizie catalane, musica ricercata, riciclo, moda, antiquariato ed arte sono i veri protagonisti.

La creativa e avanguardistica città di Barcellona non poteva mancare nell’offrire un ritrovo interamente dedicato a cibo di strada, artigianato e design offrendovi le principali tendenze del momento.
Innanzitutto per sapere le nuove date bisogna che andiate sul sito ufficiale anche per poter scoprire in anteprima chi saranno gli espositori per le varie aree: street food, Casa Boheme dove trovare articoli di gran fascino per la casa, Concept Gallery per le prestigiose marche, street market ed infine design gallery.

www.paloaltomarket.com
Prende vita tutti i primi week-end del mese, dal sabato alla domenica, dalle ore 11 alle 21 e in alcuni casi anche in altri fine settimana. Per questo vi consiglio di verificare il sito ufficiale così se siete da queste parti non vi perdete l’occasione più chula di Barcellona.

Guardando Barcellona dal mare alla sua destra troverete l’ampio quartiere di Poblenou che nell’ultimo ventennio ha vissuto una rivoluzione urbanistica non indifferente.
Da vecchia area industriale a zona ricca di hotel, gallerie d’arte, loft di lusso e studi di design.
L’ambiente ideale per far nascere nel 2014 una delle esperienze più vitali ed energiche della città.

 

Una fabbrica abbandonata, la casa degli artisti

La location di Palo Alto Market è una vecchia fabbrica abbandonata dove urban e nature si fondono senza alcun problema.
Il contrasto delle piante di fico e di tutta la vegetazione come per esempio gelsomino e rosmarino con i grezzo mattone dei muri industriali sono la prima cosa che vi entrerà nel cuore.
Qui hanno “rifugio” startup creative, concerti, camioncini pronti a servirvi tapas, paella, empanadas, e tante prelibatezze locali, e poi birra come se non ci fosse un domani. 
Si entra e si esce dai vari ambienti seguendo i richiami della moda o dello homestyle con la probabilità di trovarvi di fronte alla novità della futura estate… per questo motivo oltre i 3 euro per l’ingresso (minori 12 anni gratis) vi consiglio di portarvi un po’ di contanti perché le tentazioni saranno tantissime.

La notorietà di questo mercato lo rende un posto super affollato e mi sarà impossibile suggerirvi un orario particolare per evitare la massa di gente.
In realtà ci sarebbe, la mattina presto, dalle 11 fino alle 15… ma vi perdereste la vera anima di questo spettacolare mercato itinerante.

 

In giro per la Spagna

Gli organizzatori del Palo Alto Market hanno capito bene che questo genere di eventi sono il non plus ultra per una città come Barcellona facendo sì che la movida assumesse un carattere vintage di gran richiamo.
Così hanno dato vita al Palo Market Fest, con eventi e gemellaggi fuori calendario.
Per esempio a Valencia (dal 25 al 27 maggio – www.palomarketfest.com), oppure il 23 e 24 giugno al Port Forum di Barcellona.
Negli itineranti spesso viene coinvolta anche la capitale spagnola, Madrid! La mia pagina Facebook sarà sempre aggiornata e vi avviserà per tempo.

 

Cibi, Bevande, Moda, Musica

I chioschi ed i furgoncini non mancheranno e lo street food sarà il concetto principale per chi si troverà al Palo Alto Market anche per mangiare qualcosa.


Sarà l’occasione per vivere esperienze culinarie gourmet ovvero da buongustai!
Non sarete qui al Palo Alto Market e quindi vi perderete le squisite polpette di A tu bola
Nessun problema: li trovate in Carrer de l’Hospital 78, a due passi dal Teatro del Liceu.
Di carne, di pesce e vegetariane: 

“perché una polpetta è il modo migliore per unire più ingredienti in un piatto facendo coesistere i sapori e offrendo una alternativa gustosa e rapida per il pranzo o la cena” (cit.).

Qui avete l’occasione unica di entrare nella cucina di Canalla Urban Food, dove la fusione dei sapori del mondo ci regala piatti street food imperdibili.
Andate matti per il Thai ma non sarete dalle parti di Girona? Eccovi accontentati con la cucina di Xef You Wang per il Mizuna Thai: gli intenditori di questa specialità culinaria mi ringrazieranno a vita!

Il messicano è il vostro forte? Corazón de Agave è la migliore risposta. Il loro concept di cibo d’asporto (para llevar) lo trovate stanziale solo qui. Oppure sul loro sito.
Astinenza da tacos? La antigua de Mexico vi accontenterà degnamente!

Voglia di pane, di pizza o di coca? Cosa??? Non sapete cos’è la coca? Correte al corner di Forn Gil e gustatevi una delle più succulenti tradizioni catalane. 

Perché Palo Alto Market è un luogo di ritrovo dove trascorrere il tempo libero in compagnia, avvolti da atmosfera social e rilassata. 

L’isola urbana del mercato di Palo Alto a Barcellona è voluta per valorizzare i prodotti locali e Made in Catalunya.
I venditori sono selezionati per la loro creatività, alternativa, qualità e nelle quattro aree avrete modo di testare con mano quanto vi raccomando.
Se per il cibo tutto è soggettivo nella moda, nell’arredamento e nell’accessorio la qualità è tangibile e oggettivamente verificabile.
Nel blocco dedicato agli oggetti usati e vintage la vostra memoria sarà assoggettata ai ricordi e per quanto riguarda le start up molti espositori vi stupiranno e incuriosiranno.
Nei quasi 4.000 mq di esposizione troverete anche molti souvenir di arte locale, design e particolarità a buon prezzo.
Bijoux in metallo, pietre o ceramica, arredi da recupero ed oggettistica dal sapore retrò, nuovi stilisti, marchi barcellonesi famosi e tanto, tanto da scoprire. 

Soprattutto perché essere a Barcellona di domenica vuol dire non avere la possibilità di fare shopping, in quanto la maggior parte delle attività e centri commerciali sono categoricamente chiusi.
Ecco che Palo Alto Market viene in soccorso ai irriducibili dello shopping, o comunque del passeggiare curiosi nel guardare abbigliamento, occhiali, borse, scarpe…

 

Mamma quanta gente! Salta la coda…

L’unico modo per evitare la coda pazzesca, che in determinati orari si crea (per esempio nel primo pomeriggio) è di acquistare l’entrata sul sito ufficiale e di presentarvi all’ingresso dedicato ai possessori del ticket. Non vi garantisco che anche qui non ci un po’ coda, però vi siete risparmiati una buona fetta di noiosa attesa.
[+ www.paloaltomarket.com]

 

Consiglio #1 se siete social

Ultimo consiglio ma il primo fra tutti: se siete social e appassionati di fotografia, se ad ogni passo siete pronti a pubblicare su Facebook o Instagram le vostre esperienze assicuratevi che la vostra batteria sia carica al 100% perché l’ambiente è talmente unico e particolare che offre una gran quantità di soggetti e situazioni da fotografare.

 

Per arrivare a Palo Alto Market di Barcellona

Se avete noleggiato l’auto la location vintage ed hippie è a soli 15 minuti dal centro città, che vuol dire a piedi circa un’ora.
Spostandovi in Metro la L4 (arancione) con la fermata SELVA DE MAR è la più comoda.
[+ segui su Google Maps il percorso]

In Taxi ovviamente tutto è più semplice: basterà dire al conducente Palo Alto Market.
L’indirizzo comunque è Carrer dels Pellaires, 30.

 

Gli ingredienti giusti per una Barcellona indimenticabile

Ecco qui! Tutti nelle vostre mani! Sapete come arrivarci, sapete che dovete fare il biglietto online, sapete che dovete avere il cellulare o la macchina fotografica con la batteria carica.
Sapete che vi dovete portare dei contanti perché le tentazioni saranno tantissime.
Sapete anche che assaporerete cose uniche, spesso irripetibili.
Che vivrete un ambiente modaiolo, rilassato e pieno di energie!

Sapete bene che DestinoBCN è sempre “sul pezzo”! Potevo esimermi nel suggerire il week-end più cool di Barcellona?
Qui, nelle aree della Barcellona industriale ora si “rehabilita para recuperar” ovvero si ristruttura per recuperare.
La storia di Barcellona dunque non è solo nel barrio gotico, nel modernismo di Gaudí o nella memoria catalana persistente. É pure nei luoghi industriali che hanno reso questa città una delle realtà più invidiabili e all’avanguardia del panorama europeo.

 

Sono luoghi che mi emozionano e mi aiutano a recuperare le energie!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Le foto cartellone “GOURMET FOOD”, “LIVE MUSIC” e “STREET MARKET” sono tratte dal sito ufficiale di Palo Alto Market www.paloaltomarket.com

About

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *