Sant Jordi a Casa Batlló

La festa di Sant Jordi è una cartolina di Barcellona imperdibile ed il 23 aprile le rose e i libri sono i protagonisti supremi in tutta la Catalunya.
È la celebrazione della festa del patrono della Catalunya, una tradizione religiosa antichissima che solo dallo scorso secolo si è arricchita dell’usanza in cui gli innamorati (ma non solo) si scambiano rose e libri.

 

La Leggenda di Sant Jordi

Anche Casa Batlló si è preparata a festa. 
In questo emozionante video dell’anno scorso vi ripropongo gli allestimenti e degli effetti speciali che potrete trovare in questi giorni, sia fuori che dentro alla casa più magica di tutta Barcellona.

 

La Leggenda di Sant Jordi

Tanto tempo fa, a Montblanc in Tarragona, uno crudele drago terrorizzava gli abitanti della città.

Il suo sanguinario respiro sterminava di giorno in giorno la popolazione che, esausta delle sue stragi, scese ad un compromesso.
L’ira del drago fu placata dal sacrificio offerto: ogni giorno una donna, scelta attraverso un sorteggio veniva immolata in cambio della tregua.
La sorte ricadde infine sulla principessa.
Mentre ella si dirigeva verso il drago, un cavaliere dalla brillante armatura a cavallo di un destriero bianco apparve improvvisamente per salvarla.

Era l’ultima donna in sacrificio e dopo di lei la tregua non avrebbe avuto più luogo riconsegnando al drago il potere di seminare terrore e ulteriori morti.

Sant Jordi, sguainata la spada trafisse il drago liberando la principessa ed i cittadini da questo incubo.
Dal sangue che sgorgò dal drago germogliò un roseto, “il più rosso che si fosse mai visto”.
Il cavaliere, trionfante, colse una rosa e la donò alla principessa.

 

Dov’è Sant Jordi in Casa Batlló

Tutta la Casa è una rappresentazione della leggenda.
Nella spina dorsale del drago che troviamo nella terrazza con le sue tegole di ceramiche squamate, nella croce a quattro braccia, la tradizionale firma di Gaudí che ci riporta alla spada del vittorioso cavaliere.
Nel singolo balcone all’ultimo piano che sembra riprodurre il fiore ricevuto dalla principessa.
E nei balconi a forma di teschio e nelle colonne della tribuna che sembrano ossa, rievocando il drago morto.
Se poi entriamo nella casa, fin dalla sua scala, avremo la sensazione di essere al fianco della coda del drago.
Infine nella soffitta, dove gli archi catenari ci rievocano la cassa toracica della bestia.

Per entrare in Casa Batlló e vedere di persona questo spettacolo non vi resta che cliccare sul banner qui sotto e prenotare il vostro ingresso con uno sconto online riservato.

 clicca qui per acquistare il tuo ingresso

 

Dove si festeggia Sant Jordi

La leggenda di Sant Jordi, diffusa in alcuni paesi europei come Inghilterra, Grecia e Portogallo, è stata di grande ispirazione per tantissimi artisti: non da meno per Antoni Gaudí che nell’architettura di Casa Batlló ha voluto lasciare una forte testimonianza.

La fondazione ogni anno ha in serbo grandi idee e quest’anno se non sarete qui proprio il 23 aprile avrete la possibilità comunque di vivere la magia di questa tradizione fino al 12 maggio con 23 giorni di puro romanticismo.

Se l’allestimento della facciata con i balconi decorati con gigantesche rose avrà luogo fino al 23 aprile, l’esposizione Inject Love si svolgerà fino al 12 maggio.
Idee straordinarie che parlano d’amore sotto forma di street art, sculture, fotografie e installazioni per un dialogo d’amore tra artisti e spettatori sia dentro Casa Batlló che in spazi pubblici e gallerie.

Le rose di Sant Jordi e la giornata mondiale del Libro

Barcellona sarà invasa da bancarelle dove libri e rose saranno gli unici protagonisti. 
Lungo Las Ramblas, Passeig de Gracia e la sua parallela Rambla de Catalunya l’atmosfera sarà quanto mai suggestiva.
La folla sarà una costante per tutta la giornata ed in molti punti della città non sarà difficile trovarvi davanti a spettacoli di balli tradizionali come la sardana oppure le stupefacenti torri umane dette “castells”.
Molti edifici modernisti sono aperti al pubblico, evento quanto mai imperdibile, così come non sarà difficile trovare oratori e lettori o piccoli concerti.

Se volete invece vivere la leggenda e la tradizione allo stato puro dovete recarvi a Montblanc dove con la “Settimana Medievale” si celebra e rivive la leggenda con spettacoli e rappresentazioni musicali e teatrali lungo il paese.

Regalare rose è comunque il gesto più rappresentativo di questa giornata. 
È il San Valentino della Catalunya, dove Sant Jordi rappresenta il patrono degli innamorati.
Chiunque può regalare una rosa: il padre alla figlia, il genero alla suocera, non solo l’uomo alla sua amata! Ma anche un uomo al suo compagno e così pure una donna alla sua dolce metà!

Di tutta risposta chi riceve la rosa regalerà un libro, una tradizione tra le più radicate nella cultura catalana che è divenuta la giornata Mondiale del libro, dichiarata dall’UNESCO nel 1995.
Il 23 aprile è stato scelto in quanto è il giorno in cui sono morti nel 1616 tre importanti scrittori: lo spagnolo Miguel de Cervantes, l’inglese William Shakespeare e il peruviano Inca Garcilaso de la Vega.
Una corrispondenza di date che si è rivelata una fortunata coincidenza per l’UNESCO!

Vincent Clavel Andres, scrittore ed editore valenciano, stabilitosi a Barcellona, si fece promotore di una giornata del libro: era il 6 febbraio 1926 ed il re Alfonso XIII promulgò un decreto reale che istituiva in tutta la Spagna la giornata del libro spagnolo.
La data prescelta inizialmente fu il 7 ottobre, ritenuto il giorno della nascita di Cervantes ma dal 1931 fu spostata al 23 aprile.
Proprio in questa data ricorre la festa di San Giorgio, patrono di Barcellona e della Catalunya: i librai iniziarono a regalare per questa tradizione una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile.
Così la tradizione medievale del regalare una rosa da parte dell’uomo alla sua donna fu abbinata a quella della donna di regalare un libro al proprio amato.

Viva Sant Jordi, e viva la Diada de Sant Jordi!

 

Per vivere di persona la grande leggenda di Sant Jordi dentro Casa Batlló dovete cliccare nel banner qui di seguito. Solo così vi assicurerete un prezzo online scontato riservato per voi!

 

 

 

 

About

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.