Gaudí, l’architetto di Dio

Il 12 giugno 1926 sembrava che tutta Barcellona portasse il lutto: un corteo funebre lungo un chilometro aveva preso il via dall’ospedale di Santa Cruz nella città vecchia e si avviava lentamente verso la chiesa della Sagrada Familia. Così di conclude la vita del massimo esponente del modernismo catalano che ha anticipato espressionismo e altre avanguardie artistiche tra le quali il surrealismo. Gaudí era già considerato da moltissimo tempo un eroe popolare, tanto che  il governo aveva ordinato, con l’approvazione del Papa, la sua tumulazione nella cripta della chiesa ancora incompiuta (e non ancora consacrata!). Doveva trovare la pace eterna … Continua a leggere Gaudí, l’architetto di Dio

Puig, il cattedratico!

Josep Puig i Cadafalch nasce a Matarò, a nord di Barcellona nel 1867, una cittadina industriale “qualunque”. Trasferitosi a Barcellona per studiare architettura il suo ritorno nel pueblo da l’avvio alla sua carriera con incarico pubblico divenendo a soli 24 anni architetto municipale lavorandovi per i successivi 5 anni. Con la nomina di professore all’Escuela de Arquitectura di Barcelona, per l’insegnamento di Idraulica e Resistenze dei materiali, il suo trasferimento nella capitale catalana divenne fondamentale per il futuro professionale ed artistico. L’incarico come Presidente della Mancomunitat de Catalunya, l’associazione delle province, lo portò ad elaborare un ambizioso piano d’insegnamento e cultura. Fu … Continua a leggere Puig, il cattedratico!

Lluís, il modernista!

Lluís Domènec i Montaner, classe 1850. Precoce nel manifestare il suo interesse per l’architettura, completati gli studi universitari ricoprì da subito la cattedra nel Colegi de Arquitectura de Barcelona esercitando una grande influenza sul movimento che lo annovera fra i più grandi esponenti: il Modernismo catalano. Nei suoi progetti è riuscito ad armonizzare razionalità strutturale ed elementi decorativi straordinari. L’influenza della corrente architettonica detta “mudéjar”, che condensa lo stile spagnolo con quello arabo, e delle “curve” del modernismo sono una sua costante caratteristica. Se siete nei pressi del Parc de la Ciutadella potrete ammirare il Castell dels Tres Dragons, costruito originariamente come … Continua a leggere Lluís, il modernista!

Joan Miró, surreale da non perdere!

Pittore, scultore e ceramista barcellonese è riconoscibile a prima vista! Joan Miró, nato nel 1893: la sua presenza nella mia TOP 5 degli artisti è motivata dal fatto che rispecchia appieno la stravaganza di questa città. Cominciò a disegnare dall’età di 8 anni ma consiglio del padre intraprese gli studi commerciali. Se l’architettura in quel periodo storico era un’arte ben vista e comunque con alte aspettative remunerative, il disegno di certo era un’arte molto aleatoria. Fortunatamente la lungimiranza della famiglia, non volendo tarpare l’estro del giovane Joan, consentì di fargli frequentare privatamente un corso di disegno. All’età di 17 anni … Continua a leggere Joan Miró, surreale da non perdere!

Pablo Picasso, genio al cubo!

Pablo Ruiz y Picasso, semplicemente noto come Pablo Picasso, nasce a Malaga nel 1881. Siamo nel sud dell’Andalusia in casa di un pittore di discreto livello, insegnante di disegno alla Scuola delle Belle Arti della città, con madre di origine genovese. Il suo evidente talento artistico si rivelò precocemente. La madre asserisce che le sue prime parole furono “piz, piz”, abbreviazione di lápiz, che in spagnolo significa matita!   La sua formazione ovviamente avvenne sotto l’egida del padre Don José introducendolo alla pittura ed allo studio dei grandi maestri. Il suo primo dipinto, El picador, e certamente anche i successivi, erano caratterizzati da … Continua a leggere Pablo Picasso, genio al cubo!